Andrologia

Andrologia

È la branca specialistica della medicina che focalizza i propri studi sulla salute maschile, con particolare riferimento alle disfunzioni dell'apparato riproduttore e urogenitale.

L’andrologia è deputata alla diagnosi e alla cura di malattie dell’apparato genitale maschile quali: disfunzione erettile; eiaculazione precoce; infiammazioni genitali; varicocele; idrocele; epididimite e prostatiti.

Disfunzione Erettile


Detta anche impotenza, viene definita “l'incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere o mantenere un'erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente

È l'incapacità di avere e/o mantenere un'erezione soddisfacente, pur in presenza di un buon desiderio sessuale. Problema abbastanza diffuso tra gli uomini di età superiore ai 40 anni.

Eiaculazione Precoce


Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione

È tra i disturbi sessuali maschili quello più difficile da definire; per semplificare, possiamo parlare di eiaculazione precoce quando c'è una difficoltà stabile e persistente nel controllo volontario dell'eiaculazione, cosicchè questa arriva in seguito a una minima stimolazione e prima che il soggetto lo desideri, spesso prima che la partner abbia raggiunto l'orgasmo.

Infiammazioni Genitali


Così come i traumi dei testicoli o le ostruzioni dei deferenti e degli epididimi, possono far innalzare i livelli degli anticorpi antispermatozoo: si sviluppano, cioè, antigeni che l’organismo non riconosce come propri e che quindi aggredisce, insieme con gli spermatozoi stessi. Oggi esiste un’ampia scelta di farmaci (antibiotici e antinfiammatori) efficaci nelle patologie di questo apparato.

Varicocele e Prostatite

separator1

Varicocele
È una patologia caratterizzata dalla comparsa di varici del plesso pampiniforme. È raro nei bambini d’età inferiore ai 10 anni, mentre alla fine dell’adolescenza compare in 15 ragazzi su 100. Si può manifestare con una sensazione di fastidio o di peso a livello dello scroto a causa della presenza di vene dilatate e gonfie.
Prostatite
Si intende qualsiasi forma di infiammazione della ghiandola prostatica. Una prostata infiammata o infetta può causare una minzione ed una eiaculazione dolorosa e, se non curata, le complicanze possono essere serie.

Idrocele e Epididimite

separator2

Idrocele
Si intende un aumento patologico del contenuto liquido della sacca scrotale. E’ una patologia frequente e può essere espressione di un’altra malattia primaria a carico del testicolo (tubercolosi, sifilide, tumore). In tal caso va considerata come sintomo e complicazione della stessa (può essere cioè un idrocele secondario).
Epididimite
È una infiammazione acuta che colpisce l'epididimo. È una formazione allungata posta lungo il margine posteriore del testicolo, i cui dotti allungati servono per il deposito, il transito e la maturazione degli spermatozoi.
Telefono
Dove Siamo
Whatsapp